lunedì 5 maggio 2014

Garganelli alla crema di scampi

 I Garganelli  prendono il nome dall'espressione dialettale "garganel"che si riferisce alla loro forma attorcigliata,è un tipico piatto della cucina Emiliana e tradizionalmente si preparava  arrotolando attorno ad un bastoncino di legno i quadratini di sfoglia, che venivano poi passati su un pettine da tessitura che disegnava sulla sfoglia la caratteristica striatura.


Ingredienti:(per 4 persone)

400 di farina di semola rimacinata
100 gr. dìi farina doppio zero
4 uova (a temperatura ambiente)
sale q.b.
un cucchiaino d'olio EVO

Procedimento:

Disponete le farine a fontana sul piano da lavoro, poi  formate un incavo nel centro delle farine  iniziate e rompetevi le uova,una alla volta in modo da far amalgamare tutti gli ingredienti,successivamente aggiungete un pizzico di sale e il cucchiaino d'olio extravergine in modo da rendere il vostro impasto elastico;Mescolate dall'interno le uova con una forchetta ,prendendo man mano la farina tra i bordi;lavorate poi con le mani l'impasto dall'esterno verso l'interno,amalgamando omogeneamente tutta la farina con le uova.
Se il vostro impasto risultasse leggermente duro aggiungete uno o due cucchiai di acqua tiepida e continuate ad impastare fin quando non risulterà liscio e compatto.
Avvolgete la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa un ora nel frigo.
Trascorso questo tempo prendete il vostro panetto che risulterà morbido ed elastico:potete così iniziare a stenderla infarinando il piano di lavoro e il mattarello.Quando avrete ottenuto il giusto spessore cioè non troppo fino se utilizzate la macchinetta fermatevi alla penultima tacca,e passate la sfoglia ottenuta per due volte. Successivamente tagliate la vostra sfoglio a forma di quadrato di circa 4 o 5 centimetri.Prendete un quadratino ed appoggiarlo,sulla tavoletta rigagnocchi,dallo stesso lato che era appoggiato sulla spianatoia, quindi la parte che era a contatto con la spianatoia dovrà essere a contatto con il rigagnocchi,questo perché la pasta in alto,sarà giù un pò più secca rispetto a quella di sotto.Questo ci consentirà,una volta formato il garganello di sfilarlo velocemente dal bastoncino.Finiti di preparare i garganelli aspettiamo 1 o 2 ore in modo da non schiacciarsi in cottura .

Preparazione salsa agli scampi:

Sciogliere il burro in un padellino, insieme alla cipolla, tagliata. Sfumare con il brandy. 
Aggiungere le code di scampi, con la loro acqua, la passata di pomodoro, il basilico, il sale. 
Aggiungere uno scampo alla pasta in cottura e scolarlo dopo un minuto, far restringere il sugo, poi frullare il tutto.
Nel frattempo fate cuocere i Garganelli,successivamente aggiustare di sale e pepe, rimettere la salsa in padella con il burro e, una volta pronta la pasta, ripassarla in padella con la salsa.


Questo tipo di pasta è ottima per qualsiasi salsa o condimento!!!


2 commenti:

  1. Si erano squisiti :D certo è la prima volta che mi cimento in questo tipo di pasta :D

    RispondiElimina